CANONE MEDIOEVALE DEL XXI SECOLO

Hai presente quando sei davanti a 119 modelli diversi, che poi alla fine sono tutti uguali ma ti devono dire che sono diversi? Mi sembrava di essere al ballo delle medie, e non sapevo chi invitare. Ho girato per tre negozi, e ormai entro nell’ultimo un po’ sconsolato. Anche oggi non ho trovato quella che mi chiamava. E c’era quella troppo cara, quella troppo grossa, quella troppo magra e dalle forme spigolose, quella con le batterie normali, e io ce le volevo al litio, ma quella che va al litio mi dice Attento sono un po’ bilaterale… Alla fine ti ho trovata, in quella vetrina. Non una vetrina di Amsterdam, no. eri lì che mi aspettavi, compatta, come ti volevo, chiara e semplice con il display della grandezza giusta, e anche l’occhio-mirino-manuale. E il colore giusto, e la zigrinatura. Per riscattarti dal tuo padrone e renderti libera ho dovuto spendere un po’, ma il giusto. Sei una perla rara: potevano chiedere molto di più. Adesso sei libera di andare per le città, in casa, in campagna, e col tuo sguardo impressionare la luce e poi la sera riposarti e bere un po’ di fotoni a 220 V, e rigenerarti. Non hai molte pretese, ma ricorda: io non sono il tuo padrone. È un equo scambio. io decido i soggetti, tu li catturi. Io senza di te, tu senza di me, non andiamo da nessuna parte. Sei la custode del mio passato, e del presente. Mi piacerebbe che sapessi catturare col tuo sguardo anche il futuro. Per questo, comunque, ci sarà tempo, io credo. Benvenuta sulla terra, Canon Ixus 40.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...