Gentile Responsabile del Personale,

mi scuso per la mia difficoltà di scrittura, ma sa, sono più abituata a parlare a voce, o con i gesti, o lo sguardo. Del resto le mie doti sono note ai confini dell’Europa, ed è solo una sorta di nostalgia per il Belgio mi ha fatto decidere per il sì. Non le starò a raccontare ora la mia storia belga. Una storia di carote e zucchine allo zenzero (detesto lo zenzero, sarei capace di uccidere se qualcuno mi costringesse ad usarlo per i miei manicaretti). Ora la saluto, devo andare a stendere. Ho lasciato mio marito, ma uso ancora i vestiti.

La saluto cordialmente, in attesa di incontrarla personalmente. Non la deluderò.

Sig.na Riccia


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...