col tempo
 
 
col tempo ero diventato discretamente bravo a rollarmi le sigarette
e tu raccoglievi le tette come si raccolgono le trecce
stringendo con le dita per creare una continuità tra un seno e l’altro
mentre sotto andava
il chiaro di luna di Beethoven
che prelude sempre a una scopata
mica come coi preludi di Chopin
quelli che suonavi al pianoforte senza arte
e mi chiamavi in tuo aiuto ma io non alzavo un dito,
marciavo verso te col pene eretto come un monumento indiano
e ti prendevo la mano
lascia perdere gli spartiti, e suona con l’ispirazione
era il tempo dell’eccitazione
ammetto avrei potuto essere migliore
ma anche molto peggiore
come i fiori finti o le aiuole ai bordi delle strade che salutano chi arriva in città
la falsità, dicevi
quella no, non puoi accusarmi, se non di meraviglia
col tempo avevi preso ad innaffiare il gatto
mentre il geranio seccava e piangeva lacrime con l’ultima acqua
apri, suonano alla porta, è l’esattore
e anche gli ultimi soldi se ne andavano, come l’umore
e il rumore ci lasciava,
un silenzio che non fa riflettere, mi ci gratto la schiena
mentre tu stai ore in bagno a specchiarti,
ecco, suonano alla porta, sei arrivata,
prenditi, e portati via come ogni sera,
non fate tardi, o che almeno torni presto una di voi due
io gioco col geranio alla stagione delle piogge,
poi mi sciolgo le trecce alle tende
lascio cadere un urlo per terra
senza raccoglierlo esco per strada
nevica sangue, una bellezza
un passante mi dà una carezza
risalgo di un’ottava sul pianoforte abbandonato
nella discarica fuori città
campagna, sazietà
ho visto tutto e non ho visto ancora niente
 
il primo treno di solito non salva la gente
ma nella sala d’attesa ho il tempo giusto per innamorarmi
prendi anche tu il diretto per Bologna?
no, io scendo a Sogna
perfetto, almeno il viaggio lo facciamo insieme.
 
 
 


mart 13 dic 05 h 21 30
 
Annunci

Una risposta a “

  1. Che bello, Jean, lacrime e dolcezza e lacrime
    Davvero vero
    Muxu,D.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...