Piccolo poema dei notturni e delle stelle come nei tempi antichi
……………………………………………………………………………………..

quando tutti noi saremo nudi
e pigri, rotolati sopra polvere e divani
con le molle a vista
e il duro nascosto
quando tutti noi saremo al posto
sbagliato
e l’inganno rivelato, e gli occhi fuori dalle orbite
consentite, verso nuove rotte di stelle
proibite,
quando ci raggiungerai saranno ambite.

……………………………………………………………………………………….

(torino, casa, adesso)

Annunci

3 risposte a “

  1. mammacomemipiace, mamma

  2. grazie per l’invito nel tuo piccolo mondo cortese…

  3. Gianlu, adoro come scrivi.
    Senti mi mandi la mail tua, di Luca e di Alessia per favore? La mia è sempre quella, l’ho chiesto a Luca ma non mi caga… baci e saluti alla tua bella vista su cortile torinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...