POEMA DEI SOPRAVVISSUTI

…………………………………..

mentre nudo, e col preservativo ancora indosso
scrivo
tu mi graffi la schiena come una lavagna
neanche fossero graffiti,
ma nessuno è interrogato
e il curato troppo intento nell’addio al celibato
e le suore usano attrezzi strani per avvicinarsi a dio
e non so chi sono io se tu non me lo dici
e all’auto preferisco la bici
per caricarci sopra
tutto il tuo peso assente

……………………………..

(in più tempi, febbraio e oggi)

Annunci

Una risposta a “

  1. i capelli lunghi ti hanno reso più lubrico!
    Bella, questa nuova – vecchia scoperta faccia di te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...