ACCORDI PER UNA CASA DOVE NON POSSO SPECCHIARMI MA CI POSSO CAMMINARE

…………………

 

sono d’accordo con Bukowski. anche la mia cucina è fatta di piatti accumulati e lampi di pulizia come blitz per una guerra già persa. ricomincio a mangiare, ad accumulare detriti, le briciole la polvere si riforma, inutile combattere con un nemico invisibile, meglio lasciargli il passo, pensare a limitare i danni, la pulizia non può essere un vizio (ma nemmeno la sporcizia), bisogna provare a dare un’aria poetica alla casa, far sì che quasi si tenga su da sola, pulita ma non troppo, caotica e umorale, l’importante è camminare.

Annunci

3 risposte a “

  1. tanto vero. nn ci si può sentire originali manco nella propria lordura. e che palle.
    grossa stima. tu nn scrivi, fotografi con l’anima
    sibel

  2. Ciao biondo, dai un’occhiata a zop, c’è un’iniziativa Calviniana..

  3. Occhio che i batuffoli di polvere mordono alle caviglie, dopo un po’…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...