Il chiostro sulla pelle

 

 

 

Il chiostro sulla pelle

 

 

nel chiostro, lo so, io dovrei

stare assorto in pensieri in preghiere

ma la mia unica opera di bene

è infilarti una mano nell’ombra

lontano dagli occhi delle statue

scolpite sul pulpito dal quale adesso

mando orazioni al mondo circa

le proporzioni del mio sesso

rispetto alla vastità della cupola,

potrei saltare sopra una nuvola bassa

che passa accanto alla finestra

a sesto acuto

fare una nota grave di vittoria

perché baciandoti ho sconfitto la morte

almeno per oggi ma è già abbastanza

considerata la vecchiaia di queste mura

e le reliquie varie nonché le ossa nella vetrinetta

se non ho sconfitto la morte per lo meno

l’ho presa per i piedi

e attaccata al muro

e per un po’ dovrebbe bastare

ma per sicurezza fammi sentire ancora

quel chiostro sulla pelle,

il palmo destro della mano

dove ti faccio uno scarabocchio

sanguinando

inchiostro dal naso

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...