la tarma

la tarma

 

 

la tarma va nel legno

e rode

ora dopo ora

anche quando dormo

ti sento vicina

anche se il mobile è nell’altra

stanza

la tarma che avanza

è già oltre il mio orecchio

il tuo suono

è così dentro

che mi rode i sogni

anche quando sono sveglio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la tarma va nel legno

e rode

ora dopo ora

anche quando dormo

ti sento vicina

eppure il mobile è nell’altra

stanza

la tarma che avanza

è già oltre il mio orecchio

il suo suono

è così dentro

che mi rode i sogni

che quando mi sveglio

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...