*  * * *

 

 

Quando ho iniziato a bere

dalle tue labbra non ho più potuto

smettere,

Quando ho iniziato a pendere

dai tuoi capezzoli

come un orecchino fuori posto

ho cominciato a dondolarmi

senza che potessi fermare

il moto rotatorio,

Quando ho sentito il bisogno

di cambiare aria

ho camminato sul tuo viso

e superando la fronte

ho raggiunto il punto più alto

della tua testa

aprendo un varco tra i capelli:

si sentiva una leggera brezza.

Dal soffitto pendevano uccelli

a forma di lampadario.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...