maturacerba

maturacerba

 

 

ti ricordi quando sotto l’ombra bianca dell’albero

mangiavamo la frutta acerba

fino a farci venire

male alla pancia,

non potevamo aspettare il sorgere del sole

il ciclo rosso delle stagioni,

le coglievamo mezzo verdi a primavera, di maggio,

grattando solo la peluria acida della pelle

affondavamo i denti fino a sentire

il gusto del sangue

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...