LA BELLEZZA TRA LE GAMBE

LA BELLEZZA TRA LE GAMBE

 

scusa…ecco, aspetta un attimo… presa. avevi un po’ di bellezza tra le gambe, no, non preoccuparti, la tengo stretta tra le dita, no che non la lascio cadere. ma cosa c’entra adesso se ti amo, ti sembrano domande da fare mentre tengo la tua bellezza tra le dita? lasciami concentrare, aspetta, la appoggio un attimo sopra l’asse del water, così posso darti un bacio. non ti oscurare, non voglio più bene alla bellezza che a te. se la posso congelare? cioè, ti prendo la bellezza fresca tra le gambe per poi metterla in freezer? è una cosa che va presa fresca, scongelata non è più così buona. e allora la minestra riscaldata? ma no che c’entra, la minestra riscaldata è più buona, infatti è un proverbio del cazzo. scusa però non capisco: cioè, adesso la rivuoi? vorresti indietro la bellezza? ma è stato tutto regolare, hai aperto tu le gambe, e cosa pensavi che facessi se non prendermi la tua bellezza? avrei potuto metterla subito in bocca, e invece l’ho tenuta lì, però adesso è mia la tua bellezza, e ci faccio quello che mi pare. se mi gira, la posso pure buttare nel bidone dell’organico. del resto cos’hai fatto tu l’altro giorno? non mi avevi tolto di bocca le parole, quando abbiamo detto quella cosa insieme? e io mica ti ho chiesto di restituirmele. te le sei tenute e ti ci sei carezzata la notte, e al mattino erano tutte schiacciate, come formiche, le mie parole belle per te. ma te le avevo regalate, e non ho detto niente. fa’ di questo amore ciò che vuoi. per cui, se non ti dispiace, stasera esco con la tua bellezza, e credo ci sarà da divertirsi. non aspettarmi in piedi quando torno: la tua bellezza è qualcosa di impegnativo, probabilmente vorrà fare il giro di tutti i bar del quartiere. mi piace perché ci sta in tasca, e non pesa niente, e poi non si lamenta e mi segue ovunque la porti. se è un problema che tu sposti l’armadio? per me puoi anche togliere ogni mobile, dipingere la casa di cobalto, prendere un pappagallo da lettura e un portasapore. stasera esco con la tua bellezza, e tutto il resto non conta. adesso è il caso che mi svesta e che non faccia tardi al nostro primo appuntamento.

 

 

notte di luglio, 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...