* * *

* * *

 

Hai lasciato un sacchetto di biglie

accanto agli occhi

appeso a un orecchio,

ti piaceva sentire

le palline cozzare una sull’altra

senza sapere quale fosse stata

eliminata, di sicuro

non quella bianca,

te l’avevo regalata

dopo una vittoria.

“Potrebbe essere una pupilla”, avevi detto.

“O la casa di un falco”, avevo aggiunto.

Quando ho provato a baciarti

la barca oscillava in direzione contraria.

Era bello anche solo dare

baci nell’aria.

 

 

2012/2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...