a mani vuote

a mani vuote

—-

partirei adesso se fossi tu

partirei adesso se fossi tu a partire

verso la mia città

allora

ci potremmo incontrare a metà

strada tra petto e bocca

dove principia

la gola

e passa il respiro

partirei anche ieri se fossi tu

se ancora ti riconoscessi

di spalle o di profilo

rispetto al campanile o al caffè

nel quale sederesti

con un libro in testa e un cappello in grembo,

hai sempre avuto il dono della telepatia,

e io che amo scrivere coi piedi

ti darei questa poesia con l’impronta dei miei

passi, spero non ti dispiaccia

se arrivo a mani vuote

—-

16sett2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...