HEIDEGGER (l’orto sinergico)

HEIDEGGER

(l’orto sinergico)

____________

Ti ricordi quando staccavamo i pomodori a fine

estate: “Sono i più dolci, come

caramelle”, li scartavamo dal ramo

sputando via la buccia spessa sulla terra.

“Il profumo non ha aggettivi”, dicevi, ma solo nomi

di frutti o fiori. E’ il giorno che ho scoperto che

un odore non sbaglia mai, e un odore per saperlo

devi averlo almeno una volta toccato, e così già mi apro

in sinestesia, come se il nucleo della poesia

fosse la ricerca di dire cose con un altro

nome e ogni volta la poesia risvegliasse di nuovo

il linguaggio, sotto forma di coraggio del nominare,

e anche se per forza questa voce dovesse

virare verso un’ostinata riflessione, se mi sposto su quel fiore

giallo che ha ospitato il frutto rosso che ora è nella mia

bocca che è dentro la tua, ritorno a fare rima

baciata, tra gengive nervi e salive, lubrificando

il verso e anche il senso dello stare insieme sopra un orto

dove non cresce altro che la vita e non muore altro che la morte.

Ti ricordi, sei stata qui adesso, ogni volta che mi leggi e ogni volta che

mi correggi ricordandomi il senso dell’amore, sempre un po’ più in là,

e ogni volta che ti irrigo hai bisogno di terra e humus per crescere,

e se credi all’amore sinergico, sai che il terreno non va mai

smosso, il terreno è sempre

lo stesso e ogni anno dà più raccolto, ogni pianta vive insieme

a una pianta diversa e si difendono tra loro,

ma se di nuovo pensi di virare nella sociopolitica

ti ricordo che hai un seno e un nucleo aperto in basso

e l’orto è anche un letto di notte

e non ci vede nessuno e già mi sento che partoriamo aspettando

tra le zucche l’arrivo del cane bianco.

_________

3-4ott2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...