Il verso libero

Il verso libero

______

Tira fuori questa rabbia dagli angoli

della stanza, dove la polvere rosa raccoglie

vecchi biglietti della metro, perline di amori

partiti, tracce di brillantini di antichi

rossetti, capelli di non sai chi, bave di gatto,

ciglia di lumaca, falene di vetro

di un’estate vista da lontano.

Tira fuori questa metrica rabbia, stendila al sole

nelle contraddizioni dei passanti sul marciapiede,

stenditi in nudità sul suolo pubico

in attesa del vigile

sonno che ti fa ancora amare. Tira fuori

il verso libero

a questa danza di elefante e porcellana,

torsolo nudo e guanti di lana,

a ogni passo si dileguano

gli umori bianchi dell’imperativo.

E che tu possa unirti a me

nelle incertezze del congiuntivo.

____

finenovembre 2014 

Annunci

Una risposta a “Il verso libero

  1. dev’essere magico unirsi nelle incertezze del congiuntivo…
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...