La settimana enigmistica

bernalda

La settimana enigmistica

___________________

Era il tempo delle vacanze

orizzontali, stesi per ore nei dopopranzo

meridionali, all’ombra dei fichi

in frutto, i cani rincorrevano a stanare

l’ombra delle canicole nascoste

tra le crepe dei muri a meridiana. In alto

il paesino arroccato

era un miraggio toccabile

con un’ora di mulo. Lungo le strade

arricciate di sterpi fino ai tetti

color mandorla, le bambine sedute

fuori le scale sostituivano le vecchie del paese

in visita ai morti nel cimitero poco più a valle.

Dalle stalle un odore di pioggia nata e non

cresciuta, rintanata per paura di evaporare.

In strada le ragazzine restavano in consulto

sui bianchi e neri dei cruciverba

come minuscoli tasti minuscoli di pianoforte

suonati da una biro mordicchiata. Così composte

nei loro abiti cuciti a mano avresti detto

da un istante all’altro

che le donne se ne uscissero con un grido

svelando il nome dell’attore sulla foto

del cruciverba in prima pagina. Lungo i gradini

un calabrone nuotava sopra una ciotola di latte

avanzato. La corriera passava solo due volte al giorno

e anche per oggi non eravate arrivati.

_____________

giun-lug2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...