Qualcuno sulle spalle

mezza-perla-white-1
Qualcuno sulle spalle
________________
 
E non avevi mai portato
qualcuno sulle spalle
non costretto per necessità
in un sentiero di vetro con l’altro
svenuto,
ma piuttosto, senza un motivo,
sollevato un bambino, una cinciallegra,
un compagno di danze mattutine
all’altezza del collo?
E non avevi mai sognato
di entrare nelle avventure del libro,
gettarti nelle battaglie insieme ai lupi e alle piratesse
in cerca di tesori d’ostrica
trattenendo il respiro lungo i fondali?
Mi ricordo le volte che mio padre
mi teneva a cavalcioni sulle spalle,
la testa mezzo addormentata
abbracciata alla sua,
le palpebre serrate, indovinavo
nel numero di passi il cammino
fino alla porta di casa,
e il suo fiatone viola e verde:
“Fine della corsa, siamo arrivati”.
Non pensavo che potesse
fare fatica, che già allora esistesse
una forza di gravità.
_____________
metànovembre’15
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...