Il pane di scena

kunioshi cats

________________

Il pane di scena
_________________

 

Abbracciato al tendone
rosso ai margini del palco
non ricorda le battute
da suggerire
e ne inventa di nuove.

Il costo della vita
è salito ancora.
Questa notte dopo lo spettacolo
il pane usato in scena
sarà la loro cena.
Lasceranno un tozzo
per il cane e il gatto da guardia
che gli preferirà
un topo di passaggio.

Ci vuole coraggio a lasciarsi
andare alle paure.

Dietro le quinte, un fiore
di metallo, e uno di orchidea
semiseccato
lasciato da uno spettatore
il giorno della prima:
“per una dea”.

Questa sera è l’ultima replica.
Tassativo
recitare con lentezza
perché duri di più.
Ricordare la bellezza laggiù.

Dal proscenio
alla fine
del riscaldamento
Anton dà spinte più forti
del solito, Gretel resiste di più
e anche Maria gioca a pallone
con più vigore. Elio si guarda
all’ultimo specchio rimasto,
spostandosi il ciuffo che gli fa
un’ombra di troppo.

Non c’è più tempo per nient’altro.
Tra un minuto si entra in scena.

_____________________
mi22.3.18.libreria Lapsus

text: gianlucamoro on giantropomorfo blog

pict: Utagawa Kuniyoshi “Rats Worshipping Daikoku at the Day and Hour of the Rat” (Kinoene no nezumi) and “Oxen Eating Very Spicy Food” (Karashi-kiki no ushi), from the series Comical Twelve Signs of the Zodiac (Dôke jûnishi)
Date:1841

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...