Archivi categoria: Uncategorized

Il mio dentista

per il dentista mini tale
__________________
IL MIO DENTISTA
__________________
 
Il mio dentista mi vuole bene, lo so. Così, per farmi distrarre, m’interroga su argomenti personali e intanto traffica con i ferri nella mia bocca. Mi fa domande come Hai pubblicato un nuovo libro, e io ci provo anche a rispondere, articolando, ma con la bocca aperta e immobilizzata non mi esce che un sottile mmm-gnagg. E forse in definitiva è meglio così: tornare all’essenza primordiale del linguaggio, prima dei significati, prima di ogni sentimento, immagine. Scrivere un libro vuoto, con la copertina trasparente, e poche pagine, non più del numero dei denti in un’arcata.
 
_____________
giu17, al-to-mi

Persone che potresti conoscere

vicolo monopoli
____________________________
Persone che potresti conoscere
________________________________
 
 
Quelle porte
così pazienti
quelle creature
così evidenti
che s’anfrattano nell’androne
prima che il vicolo si metta
in un canale, o nel porto,
e scompaiono
in un niente
com’erano arrivate,
e compare la noia,
o il terrore,
di non sapere più
dove guardare.
 
 
______ . -____ – – .. :: ______
 
primadecadedaprile’17-milan

L’accademia linguistica

davies train (per me train)
___________________
L’accademia linguistica
___________________
Un giovane cadetto
alla prima rasatura
immerso nella lettura
del suo libretto –
Orazio,
forse un’antologia,
forse un poemetto.
 
Appena sceso
al binario uno
l’attende chi lo ama:
fa un saluto, un cenno
ripetuto
per avvisarlo
che nella distrazione
correndogli incontro
ha perso qualcosa.
 
 
_____________________________
20-21marzo2017(treno mi-to-mi)
 
Photo Davies Zambotti, all rights reserved

茎茶 Kukicha (le ripetizioni, la nostra casa)

______________________
茎茶
Kukicha
(le ripetizioni, la nostra casa)
_______________________
 
 
Questo tè sa di casa
nel vero senso della parola
(posto che ci sia
un vero senso nella parola).
Sa di casa perché
sa di legno, e il legno è la misura
con cui è stata costruita
la nostra casa:
legno nel letto, legno nel bagno
legno nel legno
del pavimento, nelle venature
verdi, o rosse (legno i cucchiai,
le porte, gli arrivi). Il sentimento
cui vorrei dare un nome per tutto questo
è
sensazione di stare bene bevendo una tazza di tè
anche quando non siamo in casa.
 
茎茶
 
____
primidimarzo’17-milano
“Il kukicha (茎茶) è un tipo di tè verde, proveniente dal Giappone. Si ottiene con la raccolta e la successiva essiccazione dei rametti di tre anni(…)”(fonte wikipedia)

Dopo il diluvio (o dell’antica arte di danzare al di là della pioggia)

fullsizerender-2
____________
Dopo il diluvio
(o dell’antica arte di danzare al di là della pioggia)
_____________________________________
 
 
 
In mezzo al pantano
superate le parole nelle orecchie
ascoltando soltanto
il suono lontano
dei grilli
(se ce ne fosse
almeno uno
di suono
in una simile stagione).
 
È ancora presto per cantare.
 
Una mezza scodella
calda di ramen
dentro questa selva
verde di bamboo:
 
ho trovato la mia sala dove danzare!
 
 
___________________
MInavigli+train/22.02.17
photo giallomoro, parcoSegantiniMilano

Pescirossi

red-fish-and-a-sculpture-1911
Pescirossi
________
 
 
 
l’acqua smossa
dai pesci guizzanti
la mano che entra
poi il resto del corpo
respiro classico o apnea
la linea rossa
 
quanto vicini o distanti
di che qualità l’amore
come si resta nell’acqua
quanto s’impiega ad uscire
 
____________
21feb17
trenopertodami
(img:henrimatisse:redfishandasculpture,1911)

Alzaia Naviglio Grande

__________________
Alzaia Naviglio Grande
___________________
 
 
Ho come l’impressione che qualcuno
mi stia salvando la vita.
Nel mentre, sul naviglio
quasi immobile
la risalita
rivendica un nome
palese. L’indizio sta
sul corso d’acqua
e, nel mezzo, una barchetta
in stile liberty,
senza remi o timone,
trainata da un salmone biondo.
Lo sguardo viola iridescente
lungo l’alzaia, senza alcuna fretta
di arrivare alla sorgente.
 
 
_____
 
milano,febb.2017