Racconto della creazione

bh_birthuniverse
____________________
Racconto della creazione
____________________
 
 
 
 
E resi la mia casa
sconfortevole: troppo alto
il cuscino, troppo duro
il materasso, e quel punto
luce mai sistemato
né a norma tutte le prese;
la poltrona
senza una palese funzione
se non quella di accumularci
libri non letti,
e sempre rimandato
l’acquisto di un televisore.
 
Il piano era preciso: non
starci troppo comodo
finché un giorno fossi uscito
per assistere
alla creazione del mondo.
 
Fu così che ti conobbi
e
m’innamorai di te.
 
____________________
varigiornidifebbraio2017,
To+Mi+Train

L’umidità

lonati
_________
L’umidità
(O°°-(—-
_________
Ma più del freddo e dei saluti
odia l’umidità.
Amerebbe vivere
in un mondo asciutto,
di parole secche e nette
immagini non ambigue,
che non rappresentino niente.
________________
10/16feb2017milano
img: work by Alessandro Lonati scelto da lui medesimo per il testo, all rights reserved Alessandro Lonati (thanks a lot)

Alzaia Naviglio Grande

__________________
Alzaia Naviglio Grande
___________________
 
 
Ho come l’impressione che qualcuno
mi stia salvando la vita.
Nel mentre, sul naviglio
quasi immobile
la risalita
rivendica un nome
palese. L’indizio sta
sul corso d’acqua
e, nel mezzo, una barchetta
in stile liberty,
senza remi o timone,
trainata da un salmone biondo.
Lo sguardo viola iridescente
lungo l’alzaia, senza alcuna fretta
di arrivare alla sorgente.
 
 
_____
 
milano,febb.2017

Il linguaggio universale (stornelli di un discorso amorHoso)

bestiario
__________________________
Il linguaggio universale
(stornelli di un discorso amorHoso)
 
___________________________
 
 
Si presume che faremo l’amore
tra meno di ventiquattrore,
quando la fiera
si sarà smontata
nella postura di un gatta
addormentata.
 
Ognuno tornerà
a casa nel proprio mondo,
chi
in un orto giapponese
dove tutto ha un suo senso
per chi lo vede;
chi
al proprio paese e agli aromi
di caffè bruciato la domenica,
lontano dai chicchi
digeriti ed espulsi
dagli insetti rossi arbitrari.
 
E chi già abitasse
nella città metropolitana non avrà
imparato niente oppure tutto
a seconda del padiglione
auricolare, aperto o chiuso
dalla cellula alle stelle
oltre la galassia animale.
 
È tempo già di organizzare
una nuova esposizione
universale, questa volta
dei bestiari e delle umane tragedie,
esposti in una teca coperta
da un drappo ocra e celeste:
io tu noi voi loro,
finché
linguaggio ci unisca,
e più non ci separi.
 
 
___________________________________
tra 26 gennaio e 8 febbraio 2017
a giallomorocreation, all rights reserved except the rights you’d like to preserve

Lo scioglimento

daviesnow
Lo scioglimento
________________
 
 
 
Un giorno a fine inverno
quando più non ci sarà
traccia di neve
nemmeno
nei luoghi d’ombra di certe strade
poco frequentate
noi saremo giudicati
per tuttò ciò che avremo
detto o scritto
a lungo o in breve
sui nostri figli adorati.
 
_____________
24genn17
mitotrain
 
photo davies zambotti DS Zevis
 
texture by giallomoro on giantropomorfo

AqCuA

______
AqCuA
______
 
 
quando l’ho vista
precipitare
ne ho lasciato proseguire la corsa
dato che
non potevo interferire
troppo tardi
sarei arrivato
troppo tardi
sarei partito
per afferrarne
se non il tutto
almeno una parte
allora
l’ho soltanto guardata
accadere
per fortuna
non si è rotta
la bottiglia
e ho potuto bere
come niente fosse
l’acqua
sapeva di acqua
come era naturale che fosse
 
 
__________________
21-23gen17, Mi+train
Photos: Giorgio Morandi atelier by Luigi Ghirri

LIBERTY LONDON (a new version)

___________
LIBERTY LONDON
(a new version)
___________
 
 
E abbiamo fatto venire buio
e poi l’alba,
aspettando di trovare l’esatta
stoffa con il giusto motivo
liberty
intonato alle scarpe. Poi,
senza alcun motivo, né decorazioni se non
le nostre mani intrecciate che a ben vedere
erano state imitate da milioni di rami
nel corso degli anni,
siamo usciti dal negozio chiuso,
scendendo fino a Liberty Street
e oltre. Il tempo non si vedeva,
se non a tratti, sul Thames. Baker Street
era alle spalle ma non ci seguiva.
Lontane, archiviate
in un armadio con 221 cassetti 10×10
centimetri,
le indagini su chi dei due
amasse
di più. Seguivamo una pista
più interessante, l’odore
di tajine o i fish and chips
per strada a Portobello Road,
non c’era niente di italiano e di locale,
si sarebbe detto
il linguaggio universale.
___________________
 
London-Milan / gen2017